Home page

Emergenza coronavirus


Albergheria e Capo Insieme, ponendosi a disposizione di Caritas Diocesana ed in stretta sinergua con le altre Comunità, Associazioni e Gruppi del Volontariato sociale che operano nei due quartieri con molte dei quali condivide "S.O.S. Ballarò"  partecipa all'ascolto delle richieste di aiuto, all'acquisizione ed alla distribuzione degli aiuti alimentari.
Le richieste di aiuto  degli abitanti dei quartieri Albergheria e Capo, in ottemperanza alle disposizioni sul distanziamento sociale, vengono raccolte attraverso:
l'indirizzo email: covid19.alcainsieme@gmail.com 
con messaggio Watsapp sul numero di cellulare 380 384 9527

Indicando Cognome e nome del Capo famiglia, Indirizzo con C.A.P. e recapito telefonico per essere contattati da un operatore pastorale

PALERMO SOLIDALE

Albergheria e Capo insieme è con le Pubbliche Istituzioni e fa suo l’INVITO A DONARE
- Per la donazione di beni di prima necessità scrivi a: donazioni@protezionecivile.palermo.it
- Per contributi economici a sostegno degli interventi sanitari: IBAN IT65X010000032455152000006188 Int. Protezione Civile Regionale
- Per contributi economici a sostegno degli interventi sociali: IBAN IT41W0306909606100000125153 Int. Caritas Diocesana Palermo

SOGNI DI BELLEZZA per la ripartenza

È importante contemplare l’Eterna Bellezza per continuare a sognare un futuro per la comunità umana”


In preghiera con il nostroArcivescovo Don Corrado Lorefice


Supplica dell'Arcivescovo alla Santa Patrona perchè protegga l'umanità dall'epidemia del Coronavirus

L’Arcivescovo di Palermo, mons. Corrado Lorefice, la domenica del 22 marzo si è recato da solo nella chiesa Cattedrale, all’interno della Cappella dove sono custodite le reliquie di Santa Rosalia, e da solo si è raccolto in preghiera invocando l’intercessione e la protezione della Patrona della città di Palermo e di tutti i palermitani perché protegga l’umanità dal flagello del “Coronavirus” e sostenga tutti coloro che vivono con angoscia questo periodo, chi è in solitudine, chi è ammalato e quanti si spendono per la salute e la sicurezza di tutti, con infaticabile passione e con amore.

la preghiera dell'Arcivescovo nel tempo della prova

scarica la preghiera in formato pdf >>